Ciao, sono Antonio Rosado Garrido, nato a Jerez de la Frontera e attualmente vivo a El Puerto de Santa María.

Sono stato sposato per diversi anni con mia moglie e nel 2000, facevo parte di un famoso moto club di Jerez che gestiva un wine bar, ed era anche la sede ufficiale. La vita notturna che stavo facendo mi stava deteriorando; avevo sempre più problemi: 2 pacchetti al giorno di sigarette, problemi di alcol, problemi di droga, sesso incontrollato, debiti sempre più grandi, assenza di affetto e amore per la mia famiglia e così via.

Avevo divorziato da mia moglie ed ho avuto da lei due figli. Poi ho incontrato un’altra donna con cui ho avuto un altro figlio, ma il nostro rapporto non ha funzionato, perché la mia vita era un disordine puro, una vita di egoismo, piena di ribellione e la ricerca di “liberta” che per me era dissolutezza e lussuria.

Uno dei momenti  peggiori è stato quando ho dovuto prendere la decisione di vendere la moto a causa della mia situazione finanziaria.

Ero arrivato a una situazione difficile, avevo voglia di uccidermi, perché non vedevo un futuro e la vita era vuota.

Nelle tante notti passati al bar, una persona ha iniziato a parlarmi di “qualcuno” che poteva risolvere il mio problema, cambiare la mia vita e dare un nuovo significato, ma dubitavo di questa persona per il mio scetticismo.

Da piccolo sono cresciuto in una famiglia religiosa come ogni spagnolo; partecipai attivamente a confraternite della settimana santa, per saperne di più su Gesù, ma ovviamente sempre da una prospettiva storico.

Di tanto in tanto andavo a messa, ma finita la funzione, ero sempre lo stesso… un vuoto dentro di me.

Tutto è iniziato quando rivedendo quella persona, mi disse che Gesù Cristo vive e Lui può cambiare la mia vita, in modo più reale…se solo lo accetto come Salvatore nel mio cuore.

Così ho accettato nel mio cuore Gesù come Salvatore e Redentore della mia vita e mi sono pentito dei miei peccati, credendo che Egli è morto per me sulla croce del Calvario e non solo è morto, ma è risorto.

E potete crederci, da quel giorno tutto stava cambiando. Il Signore stava lavorando in me, dandomi una nuova prospettiva di vita, mi stava insegnando ad amare di più anche le persone.

Se dunque uno è in Cristo, egli è una nuova creatura; le cose vecchie sono passate: ecco, sono diventate nuove”. (2Corinzi 5:17) 

Solo allora ho realizzato nel mio cuore, di trasmettere anche ad altri motociclisti questa passione per Gesù Cristo e testimoniare il modo in cui mi ha aiutato e può aiutare tutti quelli che hanno bisogno del Suo aiuto.

Tutto è iniziato a prendere forma, quando qualcuno della mia famiglia mi ha dato un libro della Harley Davidson e in una delle sue sezioni sui biker, c’era un titolo che diceva: “Gesù è Dio“.

Con molta ammirazione ero eccitato nel vedere le foto di questi motociclisti con le giacche in pelle, patch, Bibbie e croci, ecc, ma con qualcosa in più: con le mani alzate ringraziavano il Signore. Subito ho detto, questo è quello che voglio per la mia vita. Ancora una volta ho ringraziato Dio per aver conosciuto motociclisti che hanno avuto molti problemi e difficoltà nella loro vita, ma il Signore ora aveva dato loro una nuova vita piena di speranza, gioia e amore.

La decisione presa per il Signore è stata la migliore decisione della mia vita e questa è la missione che Dio ha messo nel mio cuore, andare a far conoscere il mio redentore: Gesù di Nazaret. 

A Dio la Gloria.

Antonio Rosado Garrido

CMA-Spagna


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.